Peperone Dolce

Peperone Dolce

Peperone Dolce

Come usare il peperone dolce, quali sono le sue proprietà e i suoi benefici

Che cos’è il peperone dolce?

Il peperone dolce è il frutto di piante appartenenti alla specie Capsicum annuum, a sua volta classificata nella famiglia delle Solanaceae. Originario del Centro America, il peperone è stato esportato nel resto del mondo dai conquistatori spagnoli e portoghesi e ora è coltivato in molte regioni del pianeta.

Quali sono le proprietà nutrizionali?

100 g di peperone dolce crudo apportano circa 25 Calorie ripartite come segue:

72% carboidrati
16% proteine
12% lipidi

Ecco come cucinare i peperoni con il metodo bioenergetico

In particolare, in 100 grammi di peperone rosso crudo sono presenti:

92,21 g di acqua
6,03 g di carboidrati
2,1 g di fibre
0,99 g di proteine
0,30 g di lipidi, fra cui: 0,027 g di grassi saturi, 0,004 g di grassi monoinsaturi e 0,070 g di grassi polinsaturi
3131 UI di vitamina A
127,7 mg di vitamina C
1,58 mg di vitamina E
0,979 mg di niacina
0,291 mg di piridossina
0,085 mg di riboflavina
0,054 mg tiamina
46 µg di folati
4,9 µg di vitamina K
211 mg di potassio
26 mg di fosforo
12 mg di magnesio
7 mg di calcio
4 mg di sodio
0,43 mg di ferro
0,25 mg di zinco
0,112 mg di manganese
0,017 mg di rame
0,1 µg di selenio

Il peperone è fonte di alfa- e beta-carotene, beta-criptoxantina e luteina/zeaxantina.
Quando non mangiare il peperone dolce?

Non sono note interazioni tra il consumo di peperone dolce e l’assunzione di farmaci o altre sostanze. In caso di dubbi è bene chiedere consiglio al proprio medico.

Potrebbe interessarti questa ricetta per preparare il riso con i peperoni

 

Stagionalità del peperone

In Italia i peperoni sono di stagione da giugno a ottobre.

Possibili benefici e controindicazioni

Il consumo di peperone dolce aiuta a proteggere la salute facendo scorta di antiossidanti. In particolare, i peperoni dolci sono fonte di manganese e selenio (cofattori per enzimi dall’azione antiossidante), vitamina A (importante per la salute di pelle, mucose e vista), di vitamina E e di vitamina C (alleata delle difese immunitarie).

Inoltre la vitamina C è coinvolta nella sintesi del collagene e quindi favorisce la buona salute di pelle, vasi sanguigni, ossa e altri organi e tessuti.

Le vitamine del gruppo B favoriscono invece il buon metabolismo; in particolare, i folati favoriscono lo sviluppo corretto del sistema nervoso durante la gestazione. Infine, il potassio aiuta a proteggere la salute cardiovascolare.

Segui su Instagram @cuciniamoli per trovare tante ricette senza latte e senza glutine, Puoi trovare anche tanti video tutorial per preparare con semplicità tanti dolci e salati senza latte e senza glutine. La cucina per tutti.

Fonte qui

cuciniamolitutti

Rispondi

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: