Pinsa Romana senza glutine

Pinsa Romana senza glutine

Pinsa Romana senza glutine

Eccoci, dopo aver fatto tante sperimentazioni per trovare un impasto della pizza perfetto, ho iniziato la ricerca dell’equilibrio perfetto degli ingredienti per preparare la pinsa romana senza glutine. Negli ultimi 3 anni la migliore pizza senza glutine che ho mangiato è quella che preparo io! Ecco la ricetta.

Allora, oggi vi propongo la ricetta della pinsa romana nella nostra versione senza latte e senza glutine fatta per la prima volta con un risultato direi ottimo.

Provate anche voi e date suggerimenti.

Ho utilizzato il mix per pinsa acquistato on line – le selezioni di fabio-. Il risultato davvero soddisfacente. Non posso garantirvi lo stesso risultato con farine o mix diversi.

Ingredienti

500 G di farina mix pinsa

480 g di acqua frizzante

10 g di margarina

un cucchiaino di zucchero

un pizzico di sale

8 g di lievito di birra secco

Procedimento

Per prima cosa, mescolate la farine con il lievito e lo zucchero, aggiungete l’acqua ed impastate con l’aiuto di una forchetta per circa 2 minuti ( se disponete della impastatrice impostate velocità 1 per un minuto). Versate poi l’olio e continuate ad impastare con le mani energicamente. (sempre invece con l’impastatrice impostate velocità 2 per 5/6 minuti.) Aggiungete il sale e continuate ad impastare fino ad ottenere un impasto liscio. Lasciate riposare l’impasto per 40 minuti.

Trascorso il tempo di riposo formate diversi panetti panetti da circa  280 g e poneteli a lievitare per circa 2 ore o comunque fino al raddoppio.

Appena i panetti saranno lievitati, stendete l’impasto a modo pinsa dello spessore desiderato, più spesso se volete una pinsa più tipo focaccia oppure più basso se la preferite sottile.

Condite le pinse con un filo d’olio extravergine di oliva e quando il forno avrà raggiunto la giusta temperatura mettetele a precuocere per qualche minuto direttamente sulla pietra refrattaria.

Io ho utilizzato il fornetto pizza per cuocere le mie pinse.

Il fatto di cuocere prima la base permette alla pinsa di diventare  croccante cos’ che sia  soffice ed alveolata.

Durante questa fase appena la pinsa inizierà a prendere colore nocciola tirate fuori e utilizzare in un secondo momento altrimenti condire.

Procedere al condimento a piacere

Leggi la ricetta perfetta del pandoro senza glutine

Segui anche su Instagram @cuciniamoli per trovare tante ricette senza latte e senza glutine, Puoi trovare anche tanti video tutorial per preparare con semplicità tanti dolci e salati senza latte e senza glutine.

Vedi anche qui, prova a preparare le olive all’ascolana senza glutine e senza latte. Sono un’ottima idea per un aperitivo.

cuciniamolitutti

Rispondi

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: