Fritole  allo sciroppo

Fritole  allo sciroppo

Fritole  allo sciroppo

Le Fritole  allo sciroppo sono delle squisite palline di pasta lievitata che allieteranno la vostra cucina di Carnevale. Avranno il grande vantaggio di non asciugarsi subito ed essere gustose anche il giorno seguente, diversamente dai dolci fritti tradizionali, che devono essere consumati in giornata.

Vediamo subito quali sono gli ingredienti necessari per preparare queste Fritole  allo sciroppo nella versione senza latte e senza glutine.

Ingredienti per 6-8  persone

per la pasta

  • 150 gr di farina senza glutine
  • un uovo
  • 70 gr di margarina di soia
  • 2 cucchiai di zucchero
  • 5 gr di lievito di birra
  • tre cucchiai di acqua
  • abbondante olio di semi di arachidi per friggere
  • un pizzico di sale

per lo sciroppo

  • la buccia di un’arancia
  • la buccia di un limone
  • 100 gr di zucchero
  • 1/4 di l di acqua
  • mezzo baccello di vaniglia
Procedimento

Fate scaldare in un tegame 3 cucchiai di acqua con la margarina di soia a pezzettini, aggiungetevi lo zucchero e mescolate, facendo sciogliere gli ingredienti, quindi, togliete subito il composto dal fuoco, lasciandolo intiepidire ed unite il lievito di birra diluito a parte, in una ciotolina con due cucchiai di acqua tiepida.

Setacciate la farina senza glutine con un pizzico di sale, in una capace terrina, incorporatevi l’uovo ed il composto preparato.

Lavorate a lungo l’impasto per 20 minuti, sollevandolo e battendolo più volte, sino a quando si staccherà dalle mani e dalla terrina e sarà diventato liscio ed elastico.

Copritelo con un canovaccio e lasciatelo lievitare in luogo tiepido per almeno 30 minuti o fino a che avrà raddoppiato il suo volume.

Trascorso il tempo di riposo, riprendete l’impasto per interrompete per qualche istante  la lievitazione, poi formate   tante palline della dimensione di una nocciola che andrete ad adagiare sopra un foglio di  carta vegetale, ben distanziate l’una dell’altra e lasciatele lievitare per altri 30 minuti, o fino a raddoppiare il loro volume.

Nel frattempo preparate lo sciroppo. Versate un quarto di litro di acqua in una casseruola, aggiungetevi lo zucchero, le bucce di arancia e di limone, facendo attenzione ad utilizzare soltanto la parte arancione dell’arancia e la parte gialla del limone, affinché non abbiano il retrogusto amaro, ed  il baccello di vaniglia, aperto a libro per conferire maggiore aroma.

Portate il recipiente sul fuoco moderato e lasciate bollire il composto per qualche minuto fino a che lo zucchero sarà completamente sciolto, mescolando di tanto in tanto con un cucchiaio di legno.

La cottura

Quando saranno ben lievitate, tagliate con un coltello affilato la carta intorno ad ogni pallina, quindi, fatele  friggere una alla volta in abbondante olio caldo, ma non bollente. tenendole per la carta, finché avranno assunto un bel colore dorato.

Scolatele sopra un foglio di carta assorbente da cucina, affinché perdano l’eccesso di unto, ed immergetele rapidamente nello sciroppo caldo.

Estraetele di nuovo, appoggiandole sul piatto di portata,  lasciatele  raffreddare e servitele.

Leggi la ricetta del pandoro senza glutine.

Segui tutte le nostre preparazioni anche su Instagram @cuciniamoli per trovare tante ricette senza latte e senza glutine, Puoi trovare anche tanti video tutorial per preparare con semplicità tanti dolci e salati senza latte e senza glutine.

cuciniamolitutti

Rispondi

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: