Zona arancione crack da 750milioni per ristorazione e agroalimentare

Zona arancione crack da 750milioni per ristorazione e agroalimentare

Zona arancione crack da 750milioni per ristorazione e agroalimentare

Ecco le conseguenze per ristorazione e agroalimentare dalla Zona arancione, crack da 750milioni

Vediamo i dettagli su Zona arancione crack da 750milioni per ristorazione e agroalimentare

L’analisi di Coldiretti Puglia sulle conseguenze delle restrizione.

Con la Puglia nuovamente in zona arancione il crollo delle attività di 22mila bar, trattorie, ristoranti, pizzerie e 876 agriturismi in Puglia ha un effetto negativo a valanga sull’agroalimentare regionale. Ci sarà  una perdita di fatturato di 750milioni di euro per i mancati acquisti in cibi e bevande.  Per cui è necessaria una robusta iniziazione di liquidità e provvedimenti di sostegno al lavoro per garantire che le aziende sopravvivano alla crisi. È quanto emerge da una analisi di Coldiretti Puglia sulle conseguenze delle chiusure imposte alla ristorazione. Infatti con la nuova mappa che vede la Puglia ridiventare arancione.

Il taglio delle spese di fine anno a tavola, inoltre, hanno dato il colpo di grazia ai consumi alimentari dei pugliesi. Nel 2020 scendono al minimo da almeno un decennio con un crack senza precedenti per la ristorazione che dimezza il fatturato (-48%).  Una perdita complessiva di oltre 3,5 miliardi di euro nel 2020.

Il nuovo dpcm ha, poi, aggiunto una nuova restrizione – ricorda Coldiretti Puglia – con l’asporto possibile fino alle 18, e quindi da quell’ora in poi gli esercenti possono lavorare solo con servizio di consegna a domicilio.

Una situazione di difficoltà che ha fatto chiudere il 14,4% di bar e ristoranti secondo Confcommercio e gli effetti della chiusura delle attività di ristorazione.

Le conseguenza si fanno sentire a cascata sull’intera filiera agroalimentare con disdette di ordini per le forniture di molti prodotti agroalimentari.

Continua a leggere

Servono dunque ristori immediati e un piano nazionale – conclude Coldiretti Puglia – che metta in campo tutte le azioni necessarie per non far chiudere per sempre attività come gli agriturismi che rappresentano un modello di turismo sostenibile grazie ai primati nazionali sul piano ambientale ed enogastronomico. Fonte qui

Leggi la ricetta del pandoro senza glutine.

Segui tutte le nostre preparazioni anche su Instagram @cuciniamoli per trovare tante ricette senza latte e senza glutine, Puoi trovare anche tanti video tutorial per preparare con semplicità tanti dolci e salati senza latte e senza glutine.

cuciniamolitutti

Rispondi

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: