Quanto guadagna Antonino Cannavacciulo.

Quanto guadagna Antonino Cannavacciulo.

Quanto guadagna Antonino Cannavacciulo.

La carriera di questo chef è stata un continuo crescendo ma quanto guadagna Antonino Cannavacciulo.

Vediamo questa curiosità e scopriamo quanto guadagna Antonino Cannavacciulo.

Antonino Cannavacciuolo è uno degli chef stellati più amati nel nostro panorama televisivo italiano. Vediamo quanto guadagna.

Lo chef comincia a muovere i suoi primi passi in cucina quando era ancora un giovane ragazzo, mentre oggi riesce a conquistare dei guadagni onerosi. Non a caso, ecco che oggi la domanda capite del nostro articolo è la seguente: a quanto ammontano i guadagni di Antonino Cannavacciuolo?

In queste settimane, inoltre, abbiamo avuto modo di vedere l’avvio della decima stagione di MasterChef, in parte diversa per le misure anti Covid.

Cannavacciolo: quanto guadagna lo chef?

Antonino Cannavacciuolo ha una vita molto dinamica.  In qualità di chef e ristoratore gestisce ben tre ristoranti. Gestisce Villa Crespi, Cannavacciuolo Cafè a Novara e Bistrot Cannavacciuolo a Torino. Secondo alcuni rumors, la famosissima Villa Crespi solo nel 2018 avrebbe incassato ben 9,9 milioni di euro.

A questi guadagni vanno aggiunti i cachet da parte di Sky per gli show Cucine da incubo, MasterChef e anche Cannavacciuolo Accademy, che non sono stati resi noti. Lo show di do cucina di Sky, comunque sia, ha condotto Cannavacciuolo anche in Australia dove, sempre secondo alcune indiscrezioni, il cachet sarebbe stato di circa 1,5 milioni di dollari per giudice.

Mastercher ha portato le persone in cucina…”

Il vero e proprio salto di qualità in campo televisivo per Antonino Cannavacciuolo è arrivato con MasterCher, prendo parte per il sesto anno di fila nel ruolo di giudice e per il quale ha dichiarato: “MasterChef ha portato tante persone in cucina a cucinare, e questo per il nostro lavoro è un bene perché parliamo di prodotti, a livello mondiale, parliamo di tecniche, di linguaggio, di freschezza, di cottura, di marinatura… è un qualcosa che in cucina non si era mai vista, tutte queste sfaccettature del cibo”. Fonte: www.solonotizie24.it

Leggi la nostra ricetta del panettone di Natale alle castagne

Segui, anche, su Instagram per leggere tante ricette senza latte e senza glutine @cuciniamoli

cuciniamolitutti

Rispondi

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: