Carlo Cracco le novità di Natale

Carlo Cracco le novità di Natale

Carlo Cracco le novità di Natale il dolce firmato dallo chef

Carlo Cracco le novità di Natale il dolce firmato dallo chef

Il dolce firmato dallo chef, molti chef hanno già sfoggiato il loro dolce di Natale e di certo non poteva mancare quello di Carlo Cracco che scende in campo con una novità.

Lo chef, dunque, è riuscito a sorprendere ancora una volta i suoi fan e stimatori della sua cucina… ma scopriamo insieme di cosa si tratta.

Il mese di dicembre 2020 è stato davvero piano di sorprese per tutti coloro che amano la cucina di Carlo Cracco.

Lo chef ha anche annunciato le sue novità nella sua pagina Instagram.

L’anno che sta per concludere, a causa della pandemia da Coronavirus ha messo il mondo della ristorazione  in discussione. Molti ristoratori come Carlo Cracco hanno dovuto gestire tante problematiche. Ma al momento stesso, al fine di preservare i propri ristoranti e aprire così in totale sicurezza.

Nel frattempo, anche Carlo Cracco ha tenuto chiuso i suoi ristoranti quando era necessario. Ha apportato le modifiche dovute e finalmente ha potuto riaprire anche le porte del Cafe in Galleria, fino alle ore 18:00 come stabilito dal Dpcm in corso.

Il bellissimo messaggio è arrivato anche nella pagina Instagram di Cracco : “Vista la chiusura dell’ultimo periodo, abbiamo deciso di stare aperti tutti i giorni, compresa Vigilia, Natale e Capodanno”.

Carlo Cracco le novità di Natale | Ecco cosa si trova nel pacco…

Anche Carlo Cracco ha preparato una bellissima novità in vista del Natale, ovvero il panettone artigianale a  firma dello chef.

Leggi qui le ricette di natale con le olive di Cuciniamoli

Cracco però non ha lasciato nulla al caso, anche la confezione bellissima e che nasce dalla collaborazione con una nota azienda.  Lo chef scrive nella sua pagina Instagram:

“Crush per Carlo Cracco, Dal campo alla carta, all’alta cucina di Carlo Cracco, l’economia circolare gioca un ruolo significativo sotto ogni aspetto. È ciò che accomuna Favini e il celebre chef, che ha scelto la carta ecologica #CrushFavini per il packaging e il materiale di comunicazione del suo ristorante. Scegliere una carta ottenuta dal riutilizzo creativo di sottoprodotti agroindustriali segnala l’impegno dello chef per il pensiero green”.

Fonte RicettaSprint

Segui su Instagram @cuciniamoli per tante ricette senza latte e senza glutine

cuciniamolitutti

Rispondi

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: