Menu’ della Vigilia di Natale Covid

Menu’ della Vigilia di Natale Covid

Menu’ della Vigilia di Natale Covid

Avete già pensato quale sarà il Menu’ della Vigilia di Natale Covid?

Cuciniamoli oggi vi propone qualche idea per realizzare un Menu’ della Vigilia di Natale Covid per tutti, senza latte e senza glutine in modo che tutti possono mangiare tutto.

Vediamo subito da dove iniziare, cercando anche di attenerci un pò alla tradizione.

La sera della Vigilia di Natale, la cena è a base di pesce quindi diamo spazio alla fantasia.

Questo sarà un Natale particolare, pieno di speranze e per molte famiglie segna l’inizio della fine di un anno veramente da dimenticare.

Per le misure di sicurezza non ci saranno grosse tavolate ma piccoli incontri tra parenti stretti con l’obbligo di rientro a casa entro le ore 22.00.

Allora, invece della cena di Natale che termina non prima dello scoccare della mezzanotte, possiamo organizzare un banchetto alternativo.

La tradizione vuole che la sera della vigilia ci sia frittura, spaghetto a vongole e tanto pesce. Non dimentichiamo l’insalata di rinforzo e la scarola ripiena.

Vediamo subito le ricette senza latte e senza glutine che Cuciniamoli consiglia per questo Natale.

Partiamo da un apericena alle 18.00, in attesa della Messa che possiamo ascoltare tutti insieme dalla televisione.

Per prima cosa prepariamo degli antipasti sfiziosi da gustare con un calice di prosecco.

Si possono preparare le patate duchessa con zucchine e gamberetti, servire in piccole ciotoline l’insalata di rinforzo composta da peperone sotto aceto, cavolfiore e baccalà bollito.

Ancora, una coreografica preparazione con il salmone ed arance e baccalà al pomodoro fresco, gamberetti su foglia di limone,.

Sempre per antipasto si può servire una versione rivisitata della tradizionale scarola ripiena.

Ottime e monoporzioni sono anche delle simpatiche tortine al miglio.

Molto simpatica come idea è l’avocado ripieno.

Eviterei la frittura di pesce, in quanto deve essere fatta con farine diverse e potrebbero esserci problemi di contaminazione in cucina.

Potrebbero essere preparate queste frittelle di baccalà senza glutine per tutti.

Terminato l’antipasto, che io servirò a buffet, possiamo sederci a tavola per gustare lo spaghetto alle vongole  oppure con uno spaghetto all’astice e terminare la cena con un piatto a base di pesce come questi involtini di orata., serviti con un contorno di zucca croccante.

La cena si può tranquillamente concludere con tutti i dolci di Natale.

Ecco la ricetta del pandoro,

La ricetta dei mostaccioli e del croccante di arachidi. Simpatici sono anche questi biscotti di Natale.

Io preparerò anche gli struffoli.

La cena potrà terminare entro le 21.30 e rispettare il rientro a casa per le 22.00.

Un ottimo Menu’ della Vigilia di Natale Covid per un Natale insolito senza latte e senza glutine.

Segui su Instragam @cuciniamoli per tante altre idee senza latte e senza glutine.

 

 

 

 

cuciniamolitutti

20 pensieri su “Menu’ della Vigilia di Natale Covid

Rispondi

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: