Cinghiale in agrodolce

Cinghiale in agrodolce

Cinghiale in agrodolce.  Una preparazione dal gusto un po’ particolare, grazie al suo sapore eterogeneo dei vari ingredienti, tra cui una piccola quantità di cacao amaro in polvere.

Ingredienti per 4 persone per Cinghiale in agrodolce
  • 800 gr di polpa di cinghiale
  • 100 gr di olio d’oliva
  • due bicchieri di vino rosso generoso
  • 3 cucchiai di aceto di vino rosso
  • 1 cipolla
  • 2 costole di sedano
  • 1 carota
  • 3 chiodi di garofano
  • un pizzico di timo
  • 150 gr di prugne secche
  • 2 cucchiai di uva sultanina
  • 50 gr di arancia candita tagliata a dadini
  • un cucchiaio di pinoli
  • una noce di margarina di soia
  • un cucchiaio scarso di maizena o amido di mais
  • cucchiaio di cacao amaro in polvere
  • pepe nero in grani
  • sale.

Tagliate la carne in piccoli pezzi e ponetela a marinare in un’ampia terrina con il sedano e la carota tagliati a pezzetti, mezza cipolla affettata sottilmente, i chiodi di garofano, il timo, il pepe in grani, il vino e l’aceto.

Mettete il recipiente in  luogo fresco e lasciate marinare per 24 ore. Trascorso questo tempo, ammorbidite in acqua tiepida le prugne secche e l’uva sultanina.

In un’ altra casseruola mettete la margarina di soia e la mezza cipolla finemente affettata, unite la carne sgocciolata e fate rosolare a fiamma viva. Leggi qui altre ricette

Appena la carne sarà colorita, unite prima le verdure della marinata e dopo, poco per volta il liquido. Abbassate il fuoco e continuate la cottura per circa un’ora e mezzo.

Quindi Aggiungete le prugne l’rancia candita, l’uvetta ed il cacao, sciolto in poca acqua tiepida.

Aggiungete di sale ed ultimate la cottura per altri pochi minuti. Prima di togliere la carne dal fuoco, mantecate con una noce di margarina ben amalgamata con la maizena.

Rigirate il  tutto molto accuratamente e servite in tavola molto caldo. Per chi non ama molto il sapore agrodolce, arancia candita, uvetta e cacao possono essere eliminati;  restano però prugne e pinoli, altrimenti il piatto perde ogni carattere.

Segui su Instagram @cuciniamoli

cuciniamolitutti

Rispondi

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: