Brigidini di Lamporecchio.

Brigidini di Lamporecchio.

Brigidini di Lamporecchio.

Sono dei dolci della tradizione  popolare toscana, ricordo della tradizione medievale delle cialde a ferro ottenute schiacciando l’ impasto di farina, zucchero, uova ed aromi fra due piattelli di uno strumento simile a una lunga tenaglia ed esponendo, poi, il ferro al calore violento della fiamma.

In breve tempo il brigidino è pronto dorato e croccante e può essere mangiato subito, ma si presta anche ad essere conservato in scatola di latta a chiusura ermetica.

Ingredienti per 40 pezzi di Brigidini di Lamporecchio.

  • 2 uova
  • 125 gr di semi di anice pestati
  • farina bianca senza glutine q.b.
  • sale

Amalgamate con un cucchiaio di legno le uova, i semi di anice pestati, un pizzico di sale, aggiungendo tanta farina senza glutine,  quanto basta per ottenere un impasto, piuttosto sodo.

Poi lavorate l’impasto per alcuni minuti energicamente e formate delle pallottoline delle dimensioni di una noce. Leggi qui altre ricette.

Collocate le palline di impasto nello speciale ferro da cialde già caldo che porrete, tenendolo per il manico sul fornello, possibilmente sulla fiamma vivace. Vedi anche qui

Rivoltate più volte il ferro da cialde in  modo da consentire ai biscotti di cuocere da entrambe le parti e di acquistare così un delicato colore dorato.

I brigidini si possono anche ottenere formando una pastella liquida e versando una cucchiaiata di impasto su un piatto del ferro da cialde che va poi chiuso nel modo già detto ed esposto alla fiamma.

 

cuciniamolitutti

2 pensieri su “Brigidini di Lamporecchio.

Rispondi

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: