Meteoropatia Preziosi Consigli Per Vivere L’Autunno

Meteoropatia Preziosi Consigli Per Vivere L’Autunno

Meteoropatia  Preziosi Consigli Per Vivere L’Autunno
Una certa percentuale di persone è rimasta collegata a ritmi e bioritmi ancestrali, antichi, biologici, automatici, in stretta connessione con la natura.
Questi bioritmi pompano un risveglio ormonale nel nostro corpo ad ogni primavera, nuove energie, un senso di risveglio, un ritorno al corpo e un senso di gioia, di rinascita, perfino euforia.

E comportano invece uno spegnimento energetico in autunno, quando le giornate si accorciano e si fanno più fredde.

In tutti e due i casi, per le persone sensibili psico-fisicamente a questi grandi cambiamenti fisici e interiori. LEGGI QUI LE NOSTRE RICETTE.

Essi modificano profondamente il livello energetico della persona (proprio la quantità di energia naturale che abbiamo ogni giorno). L’appetito, il sonno, la libido, l’umore, fino ad alterare lo stesso modo di vedere le cose, di affrontare le difficoltà e le attività quotidiane: la nostra percezione.

vediamo ancora Meteoropatia Preziosi Consigli Per Vivere L’Autunno

Una persona per cui i sensi preponderanti sono quelli antichi, quali l’olfatto e l’udito, rispetto alla vista, per esempio, risentirà particolarmente di questi cambiamenti – anche già solo dai diversi odori che segnalano alla nostra coscienza e conoscenza profonda i messaggi: primavera/autunno. Risveglio/spegnimento.

La battuta d’arresto che comporta i l’arrivo dell’autunno può risultare molto dolorosa e difficile da gestire.  Lo posso dire con cognizione di causa, ritenendomi in primis un’esperta in materia, in quanto portatrice di tutte le caratteristiche suddette.

La difficoltà nel percepire questo rallentamento  può sfociare  nel vedere troppo grandi cose checon la forza dell’estate avremmo affrontato come leoni. Il  crollo di produzione di serotonina, ciò può portare anche a svariate forme di depressione o apatia. LEGGI QUI.

Nei casi più lievi, comunque, a un senso di tristezza, sbalzi di umore, angoscia, emotività elevata o crisi di pianto, pessimismo, nervosismo, senso di solitudine o debolezza.

Fattori assenti nei mesi di calore e luce.

Lo stesso avvento della luce elettrica ha contribuito ad allontanarci ulteriormente dai ritmi naturali luce-buio, giorno-notte, attività-riposo.

E, anche se pochi ne parlano e hanno analizzato il fenomeno  molti l’hanno fatto inconsapevolmente trasformato  le  abitudini  andando contro le nostre esigenze psicofisiche originarie.

Una trasformazione/evoluzione genetica che faccia perno attorno a un nuovo fattore, la natura , richiederebbe tanti, ma tanti millenni.

FONTE https://www.eticamente.net/68080/meteoropatia-preziosi-consigli-per-vivere-lautunno.html

cuciniamolitutti

Rispondi

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: