Torta rustica piselli e stracchino

Torta rustica piselli e stracchino

Torta rustica piselli e stracchino

Vediamo subito quali sono gli ingredienti per prepare questa squisita torta rustica piselli e stracchino.

1 confezione da 230 g di Pasta brisée pronta senza glutine
PER IL RIPIENO
400 g di Piselli freschi sgranati oppure surgelati
250 g di Stracchino di soia
3 Cipollotti
2 spicchi di Aglio
3 Uova
200 ml di Brodo vegetale
Prezzemolo fresco
Noce moscata
4 cucchiai di Olio extravergine di oliva
Sale e Pepe

Preparazione

• Sbucciate e lavate i cipollotti, tritateli grossolanamente e trasferiteli in un tegame con l’olio. Fateli soffriggere per 2-3 minuti a fuoco basso.
Unite il brodo, i piselli, l’aglio intero sbucciato e qualche foglia di prezzemolo; portate a leggero bollore e lasciate cuocere a fuoco medio per circa 12-15 minuti, finché i piselli saranno cotti. Alla fine togliete il coperchio, il brodo dovrà essere tutto evaporato, se necessario mandate ancora qualche minuto a fuoco più alto; eliminate l’aglio, salate leggermente e condite con una spolverata di pepe. Leggi qui altre ricette.

• Ponete lo stracchino in una ciotola, unite le uova e lavorate con una frusta per amalgamare bene. Aggiungete i piselli cotti e tiepidi, una grattugiata di noce moscata, regolate di sale e finite di amalgamare tutto.

• Srotolate la pasta brisée e ricoprite la teglia che preferite, insieme alla sua carta. Potete usare una teglia da 26 cm oppure una rettangolare da 26×20 cm: in questo caso con il matterello allungate il cerchio di pasta in un ovale, che possa ricoprire del tutto lo stampo, eliminando poi l’eccesso. Vedi anche questo.
• Versate nel guscio di brisée preparato il composto di piselli e robiola, livellatelo e mettete la torta salata in forno già caldo a 180°C, per circa 35-40 minuti, in modo che la superficie diventi dorata ma non si scurisca troppo.

• Sfornate, aspettate che si sia intiepidita e quindi togliete con attenzione la torta dallo stampo, aiutandovi con la carta; appoggiatela sul vassoio, sfilate la carta e servitela, calda o tiepida. È ottima anche a temperatura ambiente.

cuciniamolitutti

Rispondi

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: