Crostata mandorlata all’uva senza glutine e senza latte

Crostata mandorlata all’uva senza glutine e senza latte

Crostata mandorlata all’uva senza glutine e senza latte

Ingredienti per 6-8 persone

 

 

Per la pasta:

  • 150 g di farina di riso
  • 50 di mandorle sgusciate
  • 80 di margarina di soia
  • 50 grammi di zucchero
  • la buccia grattugiata di mezzo limone
  • 1 uovo
  • pizzico di sale
Per la farcia
  • 150 g di cremoso di soia
  • 250 g di panna di soia
  • 8 gr di gelatina in fogli
  • 80 g di zucchero
  • mezza bacca di vaniglia
Per la finitura
  • 250 g di uva bianca
  • 250 g di uva nera
  • 2 cucchiai di gelatina di albicocche
  • 50 grammi di mandorle sfilettate

Preparare la pasta:  Fate tostare le mandorle in forno preriscaldato a 180 ° e tritarle finemente riducendole in polvere;  mescolate  insieme alla margarina di soia, lo  zucchero, il  pizzico di sale,  fino ad ottenere un composto gonfio e spumoso.

Unite al composto l’uovo, la farina di riso, le mandorle in polvere  e la buccia grattugiata del limone,  lavorando gli ingredienti fino a ottenere una pasta ben amalgamata.

Stendere  la pasta nella tortiera, unta di olio EVO,  in uno strato uniforme, sul fondo e sui bordi; bucherellare il fondo con i rebbi di una forchetta e coprirlo con un foglio di carta vegetale con sopra dei  legumi secchi per una perfetta cottura. Cuocere a 180 gradi per circa 20 minuti. Leggi qui altre ricette.

A questo punto toglierla dal forno, eliminando carta vegetale e legumi. Lasciarla raffreddare prima di  sformarla.

Continua a preparare la  Crostata mandorlata all’uva senza glutine e senza latte

Intanto preparare la farcia facendo  ammorbidire la gelatina in una tazza con acqua fredda e portando ad ebollizione  100 gr di panna di soia con lo zucchero, a cui aggiungete, fuori dal fuoco, la gelatina scolata e strizzata,  mescolando finché sarà completamente sciolta. Lasciar raffreddare il composto.

Mettere in una ciotola il formaggio di soia, aggiungere la panna rimasta e la vanillina e mescolare amalgamando bene gli ingredienti, quindi unire il composto con la gelatina,  distribuire la farcia sulla crostata e porre in frigorifero per 30 minuti.

Infine preparate la finitura facendo  tostare leggermente in forno preriscaldato a 180 gradi di mandorle, poi staccate  gli acini d’uva, lavati,  asciugati e divisi a metà. Distribuite  sopra la farcia gli acini d’uva bianca e nere alternandoli e premendoli leggermente.

Spennellarli con la gelatina e lungo il bordo le far aderire le mandorle tostate. Riporre in  frigorifero fino al momento di servirla.

Segui su Instagram Cuciniamoli

 

cuciniamolitutti

Rispondi

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: