Il cioccolato fondente naturalmente senza latte

Il cioccolato fondente naturalmente senza latte

Il cioccolato fondente naturalmente senza latte è Amato da grandi e piccini per la sua bontà, il cioccolato è un alimento tanto goloso quanto antico e versatile. In molti ignorano però quante siano le sue reali vocazioni e quanti utilizzi possa trovare oltre a quelli ordinari.

Vediamo alcuni esempi delle migliori ricette dolci che possiamo preparare con questo golosissimo cioccolato fondente naturalmente senza latte. In genere, affinché si abbia un prodotto di alta qualità, si preferisce utilizzare un cioccolato che abbia una quantità di cacao minima del 70%, a salire. Esistono, in ogni caso, anche moltissime ricette che usano cioccolato in percentuale minore. Per avere il cioccolato fondente, però, in genere si considera il cacao dal 70% in poi.
Una ricetta classica dalla quale partire è rappresentata dalla torta al cioccolato. Ovviamente, esistono davvero tantissime ricette riguardo questa preparazione. Ognuno conosce, almeno, una versione di torta al cioccolato differente dalle altre Leggi qui una ricetta.

l cioccolato fondente si può aggiungere ai cocktail. Proviamo ad aggiungerlo in polvere nel whisky, come fa il nostro barista la mattina col cappuccino. Proviamo ad aggiungere un po’ di quello caldo, appena fatto, al rum. Indescrivibile.
Il cioccolato si può aggiungere al pane fatto in casa. Chi si diletta a farlo spesso o di tanto in tanto, può provare ad aggiungere delle gocce di cioccolato fondente naturalmente senza latte. L’effetto è quello di una brioche, ma il pane, che non ha zucchero, apporta molte meno calorie. E il sapore è quello (gasp…) del pane e cioccolato!

Terapia antiacne. Eh? A differenza delle credenze popolari, secondo cui mangiare tanto cioccolato fa diventare “tutta cicca e brufoli”, essendo un forte antiossidante aiuta la pelle a combatterne i problemi e a difenderla dagli effetti nocivi dei raggi UV. Ovviamente, purché sia fondente.

Con il cioccolato è possibile anche preparare un bagno tonificante e rilassante. Siamo a livelli altissimi di autocompiacimento. Basta sciogliere un po’ di cacao puto in polvere nell’acqua bollente della vasca da bagno. A parte il profumo inebriante, la polvere si può usare anche per lo scrub più gentile di sempre.

Cioccolato contro i disturbi del sonno
Una ricerca condotta dall’Università de L’Aquila e dall’Università La Sapienza di Roma, infine, ha dimostrato che il cioccolato (sempre grazie ai flavonoidi) contrasta anche gli effetti dannosi dei disturbi del sonno sulle performance cognitive e sulla regolazione cardiovascolare.

Segui su Instagram Cuciniamoli

cuciniamolitutti

Rispondi

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: